IL PDL – FORZA ITALIA SI SPACCA A CAVA DE’ TIRRENI E PAGANI. GALDI VERSO LE ELEZIONI ANTICIPATE ?

A Cava dei Tirreni un partito spaccato a metà, a Pagani peggio che andare di notte, a Salerno una situazione che non decolla e che vede sempre divisioni interne, in attesa di comprendere cosa accadrà con le mosse del Senatore GIUSEPPE ESPOSITO e degli “alfaniani”. Alla faccia della compattezza, il PDL – FORZA ITALIA della Provincia di Salerno sta creando enormi mal di pancia in tutto il territorio.

 

Nel centro metelliano, oramai, la situazione è ai limiti del paradosso: il Sindaco GALDI rifiuta di parlare con i vertici cittadini e provinciali del partito, alcuni consiglieri hanno abbandonato il movimento e le elezioni anticipate appaiono sempre piu’ all’orizzonte. Eppure era stata proprio la Commissaria Provinciale MARA CARFAGNA ad abbracciare GALDI che si era allontanato da CIRIELLI. 

A Pagani, invece, alla vigilia del ritorno alle urne, il partito si spacca sulla nomina del nuovo Coordinatore Cittadino con la stragrande maggioranza di dirigenti, simpatizzanti ed elettori che resta alla finestra in attesa di comprendere cosa accadrà. 

 

Lascia un commento